“La Regione è stata costretta a ritirarsi dopo la forte e ben organizzata battaglia che il Partito Democratico e le opposizioni hanno dato in questi giorni in Consiglio Regionale, con il supporto e la mobilitazione di tanta società civile, associazioni e movimenti. Esprimo la soddisfazione della segreteria regionale del PD e il ringraziamento nei confronti dei consiglieri regionali e della battaglia che hanno dato. Ora dovremo monitorare affinché la Giunta non cerchi scorciatoie per evitare il dibattito in aula. Ci auguriamo piuttosto che il dibattito politico della Regione torni a concentrarsi sulle priorità avvertite dai cittadini: la ripartenza delle attività economiche, la sanità territoriale e ospedaliera, le infrastrutture”, così il segretario regionale del PD, il biellese Paolo Furia.