protesta piemonte 6
In Piemonte l’introduzione di una legge che mette al bando le slot (imponendo una distanza minima dai luoghi sensibili) ha determinato una profonda modifica dei meccanismi di spesa per giochi a vincita.

Nel 2018, secondo quanto rilevato dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, la spesa per slot, Vlt e apparecchi da intrattenimento in generale (oggetto delle restrizioni normative) ha registrato un calo di oltre il 21 per cento, pari cioè a 154 milioni di euro.

Di contro è aumentata quella per altre tipologie di gioco

Complessivamente infatti sono stati spesi 1.023 milioni di euro ( contro i 1.145 del 2017) così ripartiti :

Bingo: 27 milioni (27 nel 2017)

Eurojackpot, Superenalotto, Winforlife e PlaySix: 52 milioni (52 nel 2017)

Ippica internazionale, Ippica nazionale, Scommesse ippiche in agenzia: 7 milioni (7 milioni nel 2017)

Giochi a base sportiva 45 milioni (41 nel 2017)

Lotterie: 167 milioni (147 nel 2018)

Lotto: 153 (149 nel 2017)

Scommesse virtuali: 15 milioni (12 nel 2017)

Commenta su Facebook