Sono 19 gli emendamenti conclusivi presentati dalla Giunta, che fanno decadere buona parte dei circa 800mila emendamenti depositati dalle opposizioni alla legge sul contrasto al gioco patologico, recependo alcune delle istanze di minoranza.

Restano comunque circa 160 emendamenti da votare e discutere, con il contingentamento dei tempi. La decisione della Giunta e della maggioranza è stata esplicitata ieri prima in capigruppo e poi in Aula, nella seduta presieduta da Stefano Allasia. L’opposizione ha criticato la scelta e i rappresentanti di tutti i gruppi hanno obiettato il metodo, nonché la possibilità di eccepire la costituzionalità di alcuni emendamenti di Giunta.

Allasia ha anche specificato che per il contingentamento dei tempi sono previste 12 ore di discussione, 8 a disposizione complessivamente dei gruppi di maggioranza e 4 a quelli di opposizione.

La discussione è proseguita sino al tardo pomeriggio e sono stati approvati a maggioranza i primi emendamenti discussi.