Trenta giorni e non 60 per l’approvazione della legge sul gioco d’azzardo in Consiglio Regionale del Piemonte. Andrea Cerutti (Lega) spiega il voto oggi in Aula attraverso il quale è stata approvata la richiesta di dichiarazione d’urgenza presentata dalla Giunta per il nuovo disegno di legge.

“Questo vuol dire accorciare i tempi, 30 giorni e non 60. Questo vuol dire il testo in Aula il 22 giugno prossimo. Come Lega abbiamo sempre avuto le idee ben chiare. Sicuramente il tutto non sarà semplice. In questi 30 giorni in commissione maggioranza e opposizione potranno lavorare sul testo, noi come Lega abbiamo intenzione di migliorare il testo. Utilizzeremo il tempo in commissione, se non basterà useremo quello in Aula. Insomma, primo step superato, io sono convinto che nel più breve tempo possibile, e posso dire entro il 15 luglio, i piemontesi avranno una nula legge per quanto riguarda il gioco legale, una legge per ridare dignità ad un mondo che è stato demonizzato, è stato maltrattato e oggi merita rispetto e una legge vera. La settima prossima cominceranno alavorare le Commissioni, il 22 giugno al massimo sarà in Aula”, conclude Cerutti.