“Più risorse per la tutela dell’ambiente, delle aree protette e degli animali, fondi destinati alle vittime dell’usura, al contrasto del gioco d’azzardo patologico e ai centri anti violenza, senza dimenticare le tante categorie del comparto della cultura e del commercio che hanno subito danni economici inquantificabili a causa della pandemia. Queste in definitiva sono le richieste che porteremo all’attenzione del Consiglio Regionale durante la discussione del Bilancio di Previsione 2021-23”, così Giorgio Bertola, già nel gruppo del M5S in Regione Piemonte e oggi esponente del Movimento 4 ottobre.
“Scandaloso, soprattutto durante una crisi economica e sanitaria senza precedenti, che il fondo destinato alle vittime di usura non abbia fondi sufficienti. La maggioranza di destra colga quindi l’occasione di questo bilancio d’emergenza per ascoltare finalmente le richieste delle minoranze e per ridare ossigeno a tutti quei settori che oggi pretendono maggiori investimenti e particolari attenzioni per non venire spazzati via”.