“La giunta Cirio sta ponendo le basi per stravolgere la legge sul contrasto al gioco d’azzardo patologico quando dovrebbe prima di tutto curarsi di applicare quella in vigore. Oggi ho interrogato la giunta per conoscere lo stato attuale di attuazione del piano regionale a prevenzione e contrasto della dipendenza patologica dal gioco d’azzardo per dare risposta a sindaci, operatori e cittadini. Il quadro emerso è preoccupante. Ritardi, inadempienze, scarsa attenzione e soprattutto poche risorse: è evidente che Lega e centrodestra non abbiano alcuna intenzione di applicare il piano regionale e vogliano invece preparare il terreno allo smantellamento della legge per liberalizzare le slot su tutto il territorio con vincoli meno stringenti di quelli attuali dando quindi il via libera alla lobby del gioco. La “legge no slot” sta ottenendo dei risultati soddisfacenti. Lo ha ribadito pochi mesi fa l’IRES che ha condotto uno studio approfondito sul territorio. Noi ci opporremo in tutte le sedi perché non venga smantellata”. Così in una nota Giorgio Bertola (nella foto), Consigliere Regionale M5S Piemonte.