“Gli effetti della legge regionale sul gioco d’azzardo che ha imposto la chiusura di molte attività di gioco legale avrebbe conseguenza praticamente irrilevanti in termini di perdita di posti di lavoro”. E’ quanto dichiara il consigliere regionale del Movimento Cinque Stelle in Piemonte, Giorgio Bertola.

“Abbiamo intrapreso un percorso con l’approvazione della legge regionale che vogliamo concludere e perfezionare, per questo abbiamo proposto ulteriori restrizioni. Forse i numeri a cui faccio riferimento potrebbero non essere esatti, ma non credo in quelli di cui parlano le associazioni di categoria, ovvero almeno 1.000 posti di lavoro”, commenta Bertola.

Giorgio Bertola è primo firmatario di una proposta di legge di modifica alle norme vigenti in materia di contrasto al gioco patologico.