“Con tutti i problemi che preoccupano i piemontesi, dalle difficoltà economiche ai timori di una nuova ondata di contagi, Cirio e Lega tirano dritto sulle loro priorità: la caccia e l’azzardo.
Invece di avviare una Commissione di Inchiesta sulla gestione dell’emergenza Covid-19, voluta da tutti i cittadini, per essere pronti ad affrontare eventuali nuove criticità e migliorare la risposta della sanità piemontese, il governo regionale distoglie l’attenzione da queste necessità per dirottarla di prepotenza sui propri interessi. Tra questi l’abolizione delle tutele contro l’azzardo patologico”. E’ quanto ha dichiarato in Consiglio Regionale Giorgio Bertola, del M5S.

“La maggioranza non ne viuole sentir parlare di ritirare l’emendamento. Non è possibile andare aventi così. Bisogna trovare un modo diverso di portare avanti i lavori del Consiglio. Se la maggioranza non cambia registro arriveremo a presentare migliaia di emendamenti ogni volta. I lavori del Consiglio in questo momento non rispondono ad un andamento di tipo democratico”.