“Siamo al quarto giorno di Consiglio dedicato alla discussione sull’imbarazzante proposta della Lega per smantellare la legge che in Piemonte difende i cittadini dal gioco d’azzardo patologico”, dichiara il consigliere regionale del Gruppo Misto – M4O, Giorgio Bertola.
“Sono giorni che il Consiglio è occupato solo da questa questione, nonostante le altre urgenti incombenze, eppure il presidente Cirio ancora non ha trovato il tempo per palesarsi e manifestare il suo punto di vista in merito. Sappiamo che la maggioranza è divisa su questa proposta, ritenuta aberrante da Fratelli di Italia, mentre Forza Italia, è perplessa su diversi punti. Lo stesso Cirio ha dichiarato di non voler le macchinette per il gioco nei bar. Cosa aspetta il presidente Cirio, che è il presidente di tutti i piemontesi, a venire a in Aula a chiarire che la trattazione di questo provvedimento deve essere sospesa, perché troppi sono i punti che necessitano ancora di ulteriori approfondimenti?”, conclude.