“Una cosa a cui forse nessuno ha ancora pensato è quella di coinvolgere nella vincita della Lotteria dello scontrino anche l’esercente”. E’ quanto propone il senatore del Movimento Cinque Stelle Daniele Pesco.

“Come molti già sanno nel 2019 partirà la Lotteria degli scontrini fiscali. Sarà premiato a sorte chiunque effettuerà un acquisto e presenterà il codice fiscale presso un esercizio abilitato alla comunicazione telematica dei corrispettivi” , spiega il senatore Daniele Pesco.
“Serve per fare in modo che si facciano più scontrini fiscali e si limiti l’evasione fiscale, lo proposi già nel lontano 2013 quando ero in Commissione Finanze della Camera. Poi, piano piano, si sta arrivando alla piena attuazione”.
“Una cosa a cui forse nessuno ha ancora pensato è quella di coinvolgere nella vincita anche l’esercente. Alla fine è lui che fa o non fa lo scontrino, certo la lotteria serve affinché il cittadino lo richieda, ma secondo me sarebbe un buon gesto che una certa vincita vada anche all’esercente che emette lo scontrino” prosegue.
“E’ una mia proposta quindi non garantisco che si potrà fare sul serio, ci provo. La sto preparando” conclude il senatore.