slot azzardo gioco
Print Friendly, PDF & Email

“La ludopatia va combattuta con regole certe e criteri normativi stringenti. Per dire basta a una piaga sociale che manda in fumo non solo i risparmi delle famiglie, ma che brucia ogni giorni fiumi e fiumi di denaro. Per questo anche la Regione Puglia deve affrontare una volta per tutte e senza indugi questo fenomeno emergenziale”.

Lo dichiara il presidente de La Puglia con Emiliano, Paolo Pellegrino, a margine della III Commissione Sanità che ha deciso di avviare, con il ciclo di audizioni, l’esame del testo unificato contenente le proposte di modifica – una di Pellegrino e l’altra del consigliere Santorsola – alla legge regionale di contrasto alla diffusione del gioco d’azzardo patologico (GAP) e riguardanti la parte delle autorizzazioni necessarie per l’apertura e l’esercizio dell’attività delle sale gioco.

“Ho accolto – spiega Pellegrino – la proposta del collega Amati di audire sul tema il procuratore della Repubblica di Brindisi Antonio De Donno in qualità di autorevole e qualificato presidente del comitato scientifico Eurispes. Al tempo stesso però mi auguro che l’iter della proposta di legge di modifica sia il più rapido possibile. È vero, come osservato da altri colleghi consiglieri, che il Governo si appresta ad emanare una norma nazionale che indichi criteri unici per tutte le Regioni, ma al tempo stesso è anche vero che non possiamo più condizionare interventi urgenti sulla materia a tempi governativi che al momento appaiono quanto mai indefiniti e incerti”.

Commenta su Facebook