Le previsioni della vigilia sono state rispettate. Alla quinta asta l’ippodromo Breda (Padova) è stato aggiudicato a Saita Srl Immobiliare, con sede operativa ad Udine, per due milioni e cinquemila euro. Non cambierà la destinazione d’uso dell’area, che si estende su una superficie di 142mila metri quadri tra tribuna, pista e scuderie.

Soddisfatto l’assessore allo sport del comune di Padova, Diego Bonavina, che al Gazzettino ha dichiarato: “Quello che importa è la continuità dell’attività sportiva. L’ippodromo ospiterà anche in futuro le corse dei cavalli. Chi l’ha acquistato è una garanzia assoluta per il settore. Alla faccia di chi profetizzava supermercati o ancor prima condomini in quell’area. Qualora l’amministrazione Giordani dovesse vincere le elezioni e io fossi confermato nel ruolo di assessore, uno dei primi impegni sarebbe quello di confrontarmi con la nuova proprietà e collaborare al progetto di rilancio dell’impianto”.