“L’operazione Darkenet dimostra quanto sia incessante l’azione dello Stato contro la criminalità, attraverso l’azione continua delle forze dell’ordine. Un plauso alla Guardia di Finanza di Rimini che oggi, insieme al G.I.C.O. di Bologna, ha condotto l’operazione Darknet”, hanno detto ricordando le “tante battaglie condotte anche insieme al presidente della commissione Antimafia Nicola Morra per rafforzare i controlli contro i clan che infestano i nostri territori.

Vogliamo anche sottolineare l’importanza della legge Spazzacorrotti che mira a intercettare ancor di più i reati corruttivi di cui si servono le mafie per accrescere il proprio potere. Bisogna porre maggiore attenzione ai reati finanziari e alle collusioni della camorra e delle altre mafie presenti nel nostro territorio, le quali mirano attraverso prestanome e ad altri soggetti conpiacenti, ad accrescere il proprio potere. Le categorie di professionisti devono segnalare le operazioni sospette e gli imprenditori onesti devono sapere che lo Stato li supporta e che anche negli ultimi decreti approvati abbiamo generato liquidità per 90 milioni nel fondo di prevenzione per aiutare gli imprenditori a rischio usura”. Così la deputata Giulia Sarti e il senatore Marco Croatti (M5S).