“Gli imprenditori, i ristoratori, gli albergatori, i baristi, i gestori di piscine e palestre, i tanti lavoratori costretti a tener abbassate le saracinesche delle proprie attività, stanno seguendo le indicazioni del governo con grande senso di responsabilità e con estremo rispetto per la collettività. Ma esigono risposte adeguate e immediate, per poter tenere in vita le imprese e avere una prospettiva di speranza. A metà aprile ci sarà un primo tagliando al decreto Covid, e in base ai dati epidemiologici il Consiglio dei ministri deciderà eventuali riaperture. Ma è indispensabile che, al di là di questo passaggio, venga presto approvato il decreto Sostegni bis, con aiuti economici mirati per le categorie più colpite dalle ulteriori restrizioni decise dall’esecutivo. Dopo Pasqua venga, dunque, portato subito in Parlamento il nuovo scostamento di bilancio – almeno 20 miliardi di euro – e un minuto dopo il Cdm dia il via libera al nuovo provvedimento per i risarcimenti. Non c’è tempo da perdere”. Lo afferma in una nota Roberto Occhiuto, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati.