Obbligo di Green pass per tutti i lavoratori del pubblico e anche per tutti i lavoratori privati. Il decreto su cui sta lavorando il governo entrerà in vigore dal 10 a 15 di ottobre per dare il tempo a chi non ha fatto ancora la prima dose di vaccinarsi. E ci saranno sanzioni severe, pecuniarie e amministrative, per chi non ha il pass.

E’ questo quanto prevede il decreto del governo, in fase di rifinitura, che domani, giovedì 16 settembre, sarà all’esame della cabina di regia e che poi approderà in Cdm.“Le cose vanno fatte perché si devono fare, non per avere un risultato immediato“, afferma intanto Mario Draghi dettando la linea sui passi necessari per tornare alla normalità. Scontata l’estensione dell’obbligo per le attività di intrattenimento e ristorazione. Salvini risponde così alle polemiche sulla posizione della Lega: «Io non ho visto ancora nessun documento e non posso commentare». Insomma, per ora non ci sarebbero indicazioni chiare.