Basta slot nel centro storico di Spirano (BG), è quanto stabilito con il nuovo regolamento per il contrasto della ludopatia approvato in Consiglio comunale e redatto insieme all’ambito di Treviglio.

Come anticipato il regolamento punta a scoraggiare e disincentivare il gioco d’azzardo in tutte le sue forme, non solo slot quindi, ma anche gratta e vinci e lottoerie.

“Il nuovo regolamento – ha detto l’assessore ai Servizi Sociali Celsina Tirloni – prevede il divieto dell’installazione delle nuove slot all’interno del centro storico perché sarebbero troppo vicine ai punti sensibili che sono stati individuati. Inoltre non verranno autorizzati i rinnovi del noleggio delle slot. Man mano scadranno quindi, non ne avremo più”.

Come ambito sono state stabilite delle fasce in cui il gioco è vietato e vanno dalle 12.30 alle 14.30 e dalle 23 alle 10. “Questi orari – continua l’assessore – sono uguali in tutti i paesi dell’ambito e scelti a seguito di sopralluoghi durante i quali è stata notata l’alta affluenza: ciò dovrebbe impedire ai giocatori di recarsi nei paesi limitrofi per giocare”.

“Ci siamo accorti – ha detto l’assessore – che sono proprio le fasce più deboli e con basso reddito che tentato la fortuna. Tuttavia è ancora aperto il dibattito con il Tar per impedire la vendita in questi orari alle tabaccherie”.

Prossimamente verrà redatto un censimento da parte del Comune delle slot presenti sul territorio.