L’Ungheria ha comunicato alla Commissione europea un provvedimento che modifica la legge XXXIV del 1991 sull’organizzazione del gioco d’azzardo e mira a trasferire le esigenze derivanti dall’organizzazione del gioco, rafforzando in tal modo la competitività del gioco nazionale, e in particolare del gioco a distanza, tenendo conto della trasparenza, dell’organizzazione regolamentata e protezione del giocatore.

Con il provvedimento si vuole raggiungere i seguenti obiettivi:

  • Attualmente, un giocatore può avere un equilibrio con un organizzatore di giochi. Secondo la proposta, verrebbero introdotti un equilibrio multigiocatore e un equilibrio comune per i giocatori, garantendo che l’equilibrio sia legato al gioco e non al giocatore.
  • Le lotterie (gratta e vinci) e le scommesse dei bookmaker (a terra) non organizzate come gioco d’azzardo a distanza devono essere giochi organizzati da un operatore di giochi statale.
  • L’istituzione del cash out verrebbe introdotta in base alle esigenze dell’epoca.
  • Sarà introdotto un nuovo tipo di lotteria, con un’aliquota fiscale di gioco del 24% delle entrate di gioco puro e almeno il 48% del montepremi.
  • Sarà stabilita la regolamentazione dei giochi numerici solo online, dato che attualmente non esiste una legislazione specifica.
  • Il concetto di biglietto della lotteria è ridefinito, stabilisce il rapporto tra un biglietto della lotteria e un biglietto della lotteria elettronica.

Il periodo di osservazione terminerà il prossimo 18 di aprile.

Articolo precedenteGioco online, TonyBet multata di £ 442.750 dalla Gambling Commission del Regno Unito
Articolo successivoPariplay potenzia la sua offerta con i contenuti Kiron