Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) – In attesa che il Tar si pronunci definitivamente sulla questione legata agli orari di utilizzo delle slot machine, il Comune di Novara ha emesso negli scorsi giorni un’ordinanza volta a regolamentare l’utilizzo delle macchinette nei locali (sale da gioco, sale scommesse ma anche altri esercizi commerciali e pubblici) cittadini.

Gli apparecchi, secondo l’ordinanza, potranno essere accesi solo ed esclusivamente dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 2 del mattino di tutti i giorni, inclusi i festivi. Fuori da detti orari, le macchinette dovranno essere completamente spente attraverso l’apposito pulsante.

A spiegare le motivazioni dell’ordinanza e delle fasce orarie stabilite è l’assessore al Commercio, Franco Caressa: «Abbiamo voluto dare un segnale per cercare di contrastare la ludopatia soprattutto tra i giovanissimi e altri soggetti deboli. Per esempio, lasciando le macchinette spente nell’orario di afflusso delle scuole e degli uffici, tra le 7 e le 10 del mattino, o nella fase di pausa pranzo, tra le 13 e le 15. In questo modo ci auguriamo di far sì che i giovani e giovanissimi non si avvicinino alle slot e che agli altri sia risparmiata la “tentazione” prima del lavoro e nel corso della pausa per il pranzo. Si tratta di una presa di posizione, ci tengo a sottolinearlo, che vuole tenere conto delle esigenze di tutti e che risponde anche a quanto emerso dal confronto con esercenti e associazioni negli scorsi mesi».

Commenta su Facebook