Il vicepresidente nazionale di Fiva (Federazione italiana venditore ambulanti) Andrea Nazzarini ha incontrato nei giorni scorsi alcuni esponenti del governo, ribadendo la necessità di attenzione verso gli ambulanti e il piccolo commercio.

«Ad oggi c’è da parte nostra una massima allerta, ma nessuna “rivolta”. Ci stiamo impegnando a seguire con particolare attenzione la situazione relativa all’ipotesi di aumento della tassa di occupazione sul suolo pubblico, restando molto vigili. Le reali difficoltà della categoria, rispetto alla corretta applicazione dell’invio telematico degli scontrini, collegati alla lotteria e all’utilizzo dei Pos, sono state evidenziate. Qualora non dovessero arrivare risposte precise, non escludiamo di ricorrere ad altre soluzioni».