In merito alle stime per il 2021 “la tassazione indiretta aumenta in misura consistente (10,5 per cento) dopo la forte contrazione registrata nel 2020, con un recupero in particolare delle imposte sugli affari e di quelle relative alla categoria dei giochi”.

E’ quanto si legge nella memoria dell’Ufficio Parlamentare di Bilancio per l’audizione preliminare presso le Commissioni Bilancio congiunte del Senato della Repubblica e della Camera dei Deputati concernente l’esame della Nota di Aggiornamento al Documento di Economia e Finanza presentato dal Governo.