Tappa a Modena venerdì per la commissione parlamentare antimafia. Alle 10 il dipartimento di Giurisprudenza ospiterà un incontro con gli ordini e le professioni, seguirà un tavolo tematico con gli studenti sui lavori svolti dalla commissione.

Il senatore M5S Nicola Morra, presidente della commissione, ha dichiarato: “Il radicamento mafioso in Emilia-Romagna, iniziato durante il periodo del soggiorno obbligato, ha trovato terreno fertile non solo tramite lo spaccio di droga ma anche attraverso lo sviluppo dell’edilizia e tramite l’espansione del gioco d’azzardo, negli ultimi anni come in tutto il nord Italia sta seguendo nuove ‘vie’ finanziarie”.