“Abbiamo ricevuto segnalazioni di persone che si recano con regolarità, più volte al giorno, nelle rivendite. Si creano assembramenti con i tabaccai che non riescono a gestire il flusso di persone e rischiano severe sanzioni. Non è per questi prodotti che il Decreto della Presidenza del Consiglio consente alle tabaccherie di restare aperte in queste settimane. Faccio un appello a tutti, cerchiamo di essere più responsabili e di rimanere a casa”.

Lo ha detto il primo cittadino di Monteprandone (AP), Sergio Loggi, in merito al gioco nelle tabaccherie. Nonostante il coronavirus si continua a giocare a Lotto, Superenalotto e Gratta e Vinci all’interno dei tabaccai dove si registra una violazione alle norme predisposte per evitare assembramenti.