slot

“Nonostante il nostro continuo richiamo ad essere ascoltati ed i nostri martellanti appelli, le proposte che l’AMBC da tempo va formulando pubblicamente, continuano purtroppo a restare in gran parte ‘lettera morta’. E noi a non essere ricevuti né dal sindaco né da qualche assessore e neppure da qualche ‘consigliere di buona volontà’.

Nonostante un nuovo regolamento consiliare, per la verità alquanto modesto rispetto alle attese, il comune a guida Pacifico continua a fare poco o nulla per contrastare la piaga del gioco d’azzardo che si allarga in città. L’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli per il tramite del suo partner tecnologico Sogei ha dato vita ad un’applicazione denominata SMART che gestisce il monitoraggio anche a livello comunale dell’offerta dei vari tipi di gioco e la distribuzione dei vari punti di vendita.

L’applicazione rende effettive le norme della Legge di Bilancio per il 2019. Una vera rivoluzione, soprattutto in tema di regolamentazione e controllo. A partire dal 1° luglio i comuni interessati potranno richiedere l’abilitazione direttamente all’Agenzia per utilizzare il dispositivo http://www.mef.gov.it/inevidenza/article_0400.html. E speriamo che qualcuno si attivi anche a Mondragone (CE)”. Così in una nota Gianni Pagliaro, portavoce dell’Associazione Mondragone Bene Comune.