FdI non ha sottoscritto l’emendamento presentato dalla Giunta (Lega e Forza Italia) che modifica la normativa sul gioco in Piemonte. A spiegare la scelta l’assessore regionale alla Semplificazione, Maurizio Marrone. “Sicuramente la Legge attuale va rivista – spiega l’esponente del partito della Meloni –, perché inefficace, ma il metodo di un emendamento “mordi e fuggi” ci crea qualche perplessità. Preferiremmo di certo una revisione completa e approfondita della norma che vada a colpire con efficacia il gioco illegale, la ludopatia online e soprattutto le infiltrazioni della malavita organizzata che le inchieste stanno evidenziando anche in Piemonte nel business delle slot a fianco degli operatori puliti”.