Misure a sostegno delle attività di gioco, scommesse e sale bingo sono contenute in un emendamento presentato dal senatore di Fratelli d’Italia, Andrea de Bertoldi al dl Sostegni.

Nello specifico di propone un meccanismo di riduzione dei canoni di concessione previsti in base all’effettivo numero dei giorni di attività nel corso dell’ultimo anno, ovvero dalla introduzione delle prime misure di contenimento della pandemia da Covid.

Nello stesso provvedimento si propone di annullare ogni forma di esclusione da finanziamenti e indennizzo per le imprese che operano nella gestione degli apparecchi da intrattenimento a vincita.

In un’altra proposta emendativa il senatore propone misure fiscali a favore del settore chiuso ormai da circa 6 mesi. Si tratta di un credito di imposta pari alle somme corrisposte per canoni, spese e oneri. Il credito di imposta è determinato in misura pari a un dodicesimo del totale delle spese annuali, per ogni mese di effettiva chiusura.