«Miglionico (MT) è uno dei 3 Comuni lucani che ha aderito al Manifesto dei sindaci per la legalità contro il gioco d’azzardo. In Basilicata, solo Castelluccio Inferiore e Potenza hanno fatto altrettanto, entrando nella lista insieme ad altri 700 Comuni italiani che hanno focalizzato la loro attenzione sulla piaga sociale del gioco d’azzardo. Un segnale contro questa piaga che noi abbiamo lanciato da tempo». Lo ha detto il sindaco, Franco Comanda, commentando i dati secondo cui Miglionico è insieme a Marsicovetere nelle posizioni di vertice fra i Comuni lucani che hanno speso di più in scommesse.

Il consigliere comunale Antonio Digioia (M5S), ha aggiunto: «Sono davvero rammaricato per il triste primato del nostro comune. -esordisce Digioia- Nonostante l’adesione, su proposta del M5S, al Manifesto dei sindaci, nel lontano 2015, ben poco è stato fatto per contrastare il fenomeno tutt’ora dilagante. La speranza è che per il futuro possa partire, anche nel nostro Comune, una seria attività di sensibilizzazione e prevenzione con il coinvolgimento delle scuole per arginare quanto più il preoccupante fenomeno».