“Il MoVimento 5 Stelle mette da sempre al centro della sua azione politica la legalità e il contrasto alle mafie e alla criminalità. Per questo motivo, a livello comunale, i nostri Consiglieri si sono battuti in questi anni per ottenere l’attuazione del ‘Regolamento comunale sulle politiche antimafia, misure di contrasto alla corruzione, al gioco d’azzardo, al racket e sostegno alle imprese che denunciano’, approvato dal Consiglio comunale il 21 novembre del 2017”. E’ quanto si legge in una nota.

“Già nel febbraio 2019, i nostri Consiglieri hanno presentato due distinte interrogazioni, a firma di Giuseppe Fusco e Cristina Cannistrà, in cui chiedevano chiarimenti in merito alla mancata applicazione delle disposizioni previste dal citato regolamento. Tuttavia, a seguito all’inerzia del Sindaco, su iniziativa dei Consiglieri del Movimento 5 Stelle è stata predisposta a maggio 2019 una proposta di delibera a firma di tutti i Consiglieri comunali, in cui si dava mandato all’Amministrazione di procedere, con apposito atto di Giunta, alla nomina dei componenti dell’Osservatorio Comunale Antimafia, continuando a esortare pubblicamente l’Ufficio di Presidenza a completare l’istruzione della proposta e a inserirla nell’ordine del giorno dei lavori di Consiglio. Da allora, però, nessuna risposta concreta. Noi del Movimento 5 Stelle – prosegue la nota – siamo convinti che la battaglia contro la criminalità e le mafie dovrebbe essere una delle priorità di chi amministra la nostra città. Per questo motivo, non ci stancheremo di ribadire la necessità e l’urgenza di mettere in atto tutte le misure possibili per promuovere politiche finalizzate alla prevenzione e al contrasto alla mafia, a partire dall’istituzione di un Osservatorio Comunale Antimafia, come richiesto già tempo dal Gruppo Consiliare del Movimento 5 stelle e da alcune associazioni cittadine. Come ha anche dichiarato il nostro deputato Francesco D’Uva, quella contro la criminalità organizzata è una battaglia di tutti, che bisogna combattere coinvolgendo l’intera comunità. Noi non ci fermiamo”, conclude la nota.

Articolo precedenteUk, sanzione di 675mila sterline per aziende di gioco online
Articolo successivoBonus irregolari per giochi online, tribunale amministrativo svedese conferma sanzione per Betway Limited