slot
Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) – Nasce a Massa Marittima (GR) un comitato per combattere il gioco d’azzardo. Tra gli obiettivi spicca l’osservanza delle direttive riguardanti l’apertura di nuove sale o l’installazione di altre macchinette in un raggio di 500 metri dai punti sensibili identificati in scuole, luoghi di culto, ospedali ecc.. Inoltre si sollecita l’Amministrazione comunale a emanare direttive sulla scia della recente legge regionale circa l’applicazione in ugual misura anche nei confronti di quei locali pubblici che già detengono l’uso delle macchinette medesime.

«Due pesi e due misure sono inammissibili – si legge in una nota emessa dal neo-comitato– . Chiediamo che l’Amministrazione comunale intervenga con decisione facendo osservare a tutti l’obbligo del rispetto delle norme di legge in vigore, nonché ad estendere la definizione di nuova installazione anche in caso di stipula di nuovo contratto o di installazione degli apparecchi in altri locali a seguito del trasferimento della sede».

«Quello che maggiormente contestiamo – dicono – è che malgrado le leggi confermate anche recentemente si continua a non applicarne le norme lasciando il tutto inalterato. Fra l’altro nella distanza di 500 metri da rispettare, oltre a scuole, chiese, ospedali e luoghi di cura in generale, è stata inserita anche la presenza di bancomat per evitare il continuo ricorso a prelievi forzati per garantirsi la disponibilità per continuare il gioco».

Commenta su Facebook