Proseguono a ritmo serrato i lavori per l’approvazione della Legge di Bilancio. Il dispositivo dovrà essere approvato entro domani.

La 5a Commissione di Palazzo Madama ha sospeso l’esame del testo quasi a mezzanotte, e la ripresa è in programma oggi alle 10. Dopo aver approvato la maggior parte degli emendamenti contenuti nell’ultimo faldone dei riformulati, la commissione ha accantonato diversi ‘sub’ su cui c’è il parere favorevole di relatori e Governo (tra cui quello che introduce l’aumento del prelievo erariale sulle slot).

Tra le ultime novità da segnalare l’estensione del cosiddetto “bonus edicole”, ovvero potrà essere richiesto da tutti i rivenditori di giornali che vendono anche altri prodotti – come tabacchi e bar – anche se non rappresentano l’unico punto vendita in città (vincolo previsto oggi dalla legge). La norma estende, dal 2020, i benefici del credito di imposta anche agli esercenti attività commerciali non esclusive superando il limite attuale, ovvero applicandolo anche a più punti vendita nella stessa città.

Cinque milioni andranno per la tutela dell’ambiente alpino in Valle d’Aosta, ma anche trenta milioni destinati, come già avvenuto più volte in passato, per gli Lsu della Calabria (Lavori Socialmente Utili). E poi ancora fondi per i minori non accompagnati, due milioni di euro per la gestione e il rilancio dei piccoli musei, un milione per la tutela della Badia di Santa Maria di Pattano nel Vallo della Lucania. Un milione l’anno per la salvaguardia ambientale del colle di Todi alla rupe di Orvieto.

Importanti i soldi stanziati per alcune infrastrutture del Mezzogiorno: due milioni per la messa in sicurezza del porto di Barletta e due all’anno anche per la sistemazione dell’area imprenditoriale nella piana di Gioia Tauro.

Chiesti seicentomila euro l’anno per tre anni all’Ente delle Ville Vesuviana,altri 300mila euro vengono destinati al recupero della storica Villa Alari Visconti di Saliceto in Cernusco sul Naviglio, altri ancora per bonificare dall’amianto le nostre navi militari. C’è di tutto. Tra i microstanziamenti anche un milione di euro per finanziare al Sud “uno spazio dedicato alle infrastrutture di ricerca del settore delle scienze religiose riconosciute ad alto potenziale strategico dalla European strategy forum on research infrastructures“. Un emendamento proposto da Leu inserisce 400mila euro in 2 anni per ricordare i cent’anni dalla fondazione del Partito comunista (Lega e Fratelli d’Italia hanno colto la palla al balzo per attaccare frontalmente il governo su questo punto). Circa 4 milioni per lo sconto sulla determinazione del reddito delle partite Iva che commercializzano prodotti della floricoltura.“

Non ci sarà invece nessuna modifica della governance del Garante della Privacy, né una proroga degli attuali vertici, compresi quelli dell’Agcom e del’Anac: la proposta al riguardo dei relatori è stata considerata inammissibile.

Le proposte approvato fino a ieri includono una serie di finanziamenti, più o meno consistenti, ad associazioni, iniziative culturali, tra le non mancano molte fondazioni. Fondi destinati anche al finanziamento di progetti con il volo turistico e altro.

E’ previsto per oggi quindi il voto all’emendamento del Governo che prevede un incremento alla tassazione sugli apparecchi da gioco, AWP e Vlt, e una maggirazione della tassa sulla Fortuna.

Secondo quanto pubblicato ieri su queste pagine, le misure garantiranno allo Stato oltre 1 miliardo di introiti in più. (nella foto il ministro R.Gualtieri)