“La Lega infanga la manovra da settimane, nonostante sia stata trasmessa ufficialmente al Parlamento solo da pochi giorni”. Così il MoVimento 5 Stelle in un post sul Blog delle Stelle.

“La tanto discussa plastic tax – si legge nel post – vale appena 1 miliardo e verrà accompagnata da un credito di imposta per le imprese che riconvertono la produzione utilizzando materiali più sostenibili, mentre la sugar tax (che non colpirà assolutamente i nostri vini) vale appena 300 milioni. Oltre a queste tasse di scopo andiamo a colpire come al solito i grandi, dalle banche al gioco d’azzardo, per redistribuire le risorse verso il basso a lavoratori, famiglie e pmi. Ecco perché chiederemo altri 500 milioni al gioco d’azzardo, 600 milioni ai colossi del web con la digital tax e oltre 1,5 miliardi alle imprese bancarie bloccando tutta una serie di deduzioni fiscali sui crediti”.

“Chi è onesto intellettualmente deve riconoscere che questa è la manovra delle tasse evitate (Iva, forfettari) e delle tasse ridotte (lavoratori, consumatori e Pmi), oltre che del welfare (bonus famiglia) e degli investimenti (10,5 miliardi in tre anni per gli investimenti verdi)”, prosegue il M5S, che conclude: “Dalla Lega e da Salvini non ci aspettiamo niente di più dello spettacolo indegno che sta offrendo ormai da tempo”.