senato

“Il provvedimento contiene poi una sequenza di altre misure (alcune anche condivisibili): dalle imposte sostitutive, al prelievo sul gioco”.

Lo ha detto ieri in Aula al Senato Gilberto Pichetto Fratin (Fi-Bp) durante la discussione generale sulla Manovra.

“Ve ne sono altre non condivisibili, come le imposte sulle auto, che rischia di impattare negativamente sul settore, producendo un effetto simile a quello dell’intervento sulla cantieristica di qualche anno fa, di neanche lontanissima memoria. Inoltre, non sono stati accolti i nostri emendamenti riguardanti il mercato immobiliare e il provvedimento non contiene alcuna forma di aiuto al sistema dell’edilizia, anche solo semplificando e non prevedendo sussidi. Non ci sono misure in grado di far ripartire davvero il prodotto intorno lordo. Dall’inizio della crisi il settore edile ha perso 600.000 posti di lavoro” ha aggiunto.

Commenta su Facebook