Il Governo pare abbia trovato la quadra. Il testo della manovra da 30 miliardi è stati completato.

Anche la fortuna sarà tassata, con un prelievo più pesante sulle super-vincite come quella da 209 milioni del superenalotto. Ci sarà un sistema di scaglioni simili all’Irpef che partirà dal 15% sopra i 500 euro per arrivare al 23% oltre i 100 milioni. Per i giochi è previsto anche un nuovo aumento del prelievo unico erariale di un punto per le Awp (le vecchie slot machine) e le Videolotteries. Così come in passato potrebbe essere applicata una riduzione del pay out . Dagli interventi sui giochi si stima un gettito compreso tra i 500 e i 600 milioni.