“L’orientamento per noi è negativo: lunedì (11 novembre, ndr) andremo in audizione e diremo tutte le cose che non ci piacciono: dalla Plastic tax, alla Sugar tax, fino alla confisca dei beni per gli evasori prima delle sentenze definitive”. Lo ha detto Vincenzo Boccia, presidente di Confindustria a margine di un evento a Viale dell’Astronomia.

“Questa manovra – ha proseguito – è prociclica, non aiuta le imprese, addirittura la distribuzione delle risorse la si fa a danno delle imprese per altre cose. La manovra redistributiva si dovrebbe fare a tutela dei fattori di produzione, non contro”.

Marcella Panucci, direttore generale di Confindustria, ha sottolineato di voler manifestare “preoccupazione per le misure in materia di giochi poiché introducono nuovamente oneri per il settore, quando sarebbe invece necessaria – come più volte ribadito – una riforma organica, che possa portare spunti di innovazione sulla leva fiscale e ridisegnare con equilibrio i diversi ambiti del comparto”.