Secondo il quotidiano La Verità l’Esecutivo, alle prese con la stesura della Manovra finanziaria per il prossimo anno, starebbe pensando di anticipare la gara del Lotto.

Anticipare la messa a gara della concessione del gioco del Lotto al 2020 . Potrebbe essere questa una delle ipostesi su cui sta lavorando il Governo Conte per garantirsi parte delle entrate ( 20 miliardi in totale) per far quadrare i conti della Manovra di Bilancio.

La durata della concessione, assegnata nel 2016 al consorzio di cui fanno parte Lottomatica, Italian Gaming Holding (Igh – detenuta dalla società delle lotterie ceca Sazka Group e Emma Capital Ltd), Arianna 2001 (società del gruppo Fit Federazione Italiana Tabaccai) e Novomatic Italia, è di nove anni.

Nei giorni scorsi era trapelata l’indiscrezione secondo cui tra i provvedimenti allo studio ci sarebbe anche l’aumento del Prelievo erariale unico e interventi di contrasto al gioco online irregolare (totem)