Presidio ieri a piazza Venezia a Roma contro il governo guidato dal presidente del Consiglio, Giuseppe Conte. In particolare cori contro Conte e contro l’ultimo Dpcm del 3 novembre, a seguito del quale l’Italia è stata divisa in tre aree, gialla, arancione e rossa. Tra i manifestanti anche i lavoratori di sale giochi, bingo e scommesse.