Sospendere le nuove norme in materia di giochi di puro intrattenimento, quindi omologhe e certificazioni, per tutti gli apparecchi che non erogano vincite in denaro o tagliandi. E’ la proposta contenuta in due emendamenti che il senatore Massimo Mallegni (nella foto), Forza Italia, ha presentato al Dl Infrastruture e trasporti all’esame della Commissione Lavori pubblici del Senato.

Gli emendamenti in questione fanno riferimento al provvedimento dell’ADM con il quale, nei giorni scorsi, sono stati inseriti alcuni apparecchi come calciobalilla e biliardi in un elenco apposito per escluderli dall’obbligo di verifica di conformità e dal rilascio del nulla osta per l’installazione. Le proposte di modifica del senatore di Forza Italia puntano quindi ad inserire in questo elenco tutti gli apparecchi che non erogano vincite in denaro o tagliandi.

Articolo precedenteScommesse virtuali online, 56 milioni di euro la raccolta nel mese di giugno
Articolo successivoiGB Live! registra un nuovo successo ad Amsterdam e continua a crescere insieme al settore