senato
Print Friendly, PDF & Email

“Lo sport di base dal Csi all’Uisp, 2,5 milioni di tesserati sportivi e Damiano Tommasi dell’Associazione Italiana Calciatori lo hanno detto chiaramente: vietare totalmente la pubblicità e sponsorizzazioni su gioco d’azzardo. Scommesse sportive incluse. Alle leghe professionistiche che per soldi calpestano la dignità di milioni di persone diciamo: andate a visitare il centro Caritas di Roma e studiatevi la loro ricerca sui danni da pubblicità: 80% di chi azzarda tra i minori lo fa per gli spot tv e 67% per quelli online che vedono testimonial sportivi. E sono le scommesse sportive (88%) l’azzardo più diffuso tra i minori. Chi ama lo sport non azzarda”.

Così i capigruppo di Camera e Senato del Movimento 5 Stelle, Francesco D’Uva e Francesco Patuanelli, una nota in risposta alle leghe Calcio, Basket e Pallavolo che hanno sottolineato che il divieto di pubblicità contenuto nel Decreto Dignità potrebbe danneggiare lo sport.

Commenta su Facebook