Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) – Dopo l’accordo fra Comune e Asl per la realizzazione di un nuovo punto di erogazione di servizi socio-sanitari nella zona sud-ovest del territorio, la ristrutturazione del distretto sanitario di Sant’Anna e la collocazione all’interno della Cittadella della Salute a Campo di Marte del distretto sociale che era collocato in via Giorgini a San Vito, i servizi socio-sanitari del territorio si arricchiscono di un nuovo e qualificante tassello con la firma, quest’oggi in Comune, del Protocollo d’Intesa per la realizzazione di due centri di ascolto in relazione alla dipendenza da alcol e da gioco d’azzardo.

In base all’accordo di oggi, che formalizza la cooperazione fra la Zona Distretto Piana di Lucca dell’azienda Usl Toscana Nord Ovest, il Comune di Lucca e l’associazione Arcat (Associazione regionale dei club alcologici della Toscana), saranno attivati due centri di ascolto, uno all’interno della Cittadella della Salute a Campo di Marte e l’altro nella sede della ex scuola elementare al Piaggione.

“L’alcolismo e la ludopatia – commenta il sindaco Alessandro Tambellini – fanno registrare purtroppo anche sul nostro territorio numeri preoccupanti. Chi ha problemi di abuso di alcol e di dipendenza dal gioco d’azzardo spesso, oltre ad avere un problema per sé, crea difficoltà enormi al contesto familiare dove è inserito. Per questi motivi come amministrazione comunale abbiamo deciso di investire in questa iniziativa, che consentirà ai cittadini che presentano problematiche del genere di avere a disposizione due punti di riferimento vicini e qualificati”.

Il Protocollo ha durata di due anni (rinnovabili) e prevede l’apertura in maniera regolare e settimanale dei due centri, con orari che saranno concordati successivamente. L’associazione Arcat metterà a disposizione le professionalità e le competenze specifiche nella gestione delle problematiche legate all’abuso di alcol e alle ludopatie. I due centri del Piaggione e di Campo di Marte andranno ad affiancarsi a quello già attivo alla Casa della Salute di Marlia dal 2014, divenendo ulteriori punti di riferimento per i medici di famiglia, gli operatori del settore e i cittadini di Lucca e della Piana.

Commenta su Facebook