lotteria scontrino

“L’abolizione del cashback è frutto di alcune valutazioni di natura economica che ha fatto il nostro partito e non solo dei tanti problemi evidenti che ci sono stati nella gestione di questa misura. Crediamo ci siano altre priorità e che questi fondi, insieme a quelli destinati alla lotteria degli scontrini, debbano essere investiti nella flat tax per ridurre le tasse di famiglie e imprese. Personalmente sono un fautore dei pagamenti digitali, ma non ritengo giusto punire chi usa il contante. Bisognerebbe semplificare i metodi di pagamento elettronici e soprattutto fare educazione finanziaria per alimentare nel migliore dei modi l’economia del nostro Paese”, ha dichiarato l’On. Giulio Centemero (Lega), membro della commissione Finanze della Camera.

“Il cashback, al pari della lotteria degli scontrini, è stato tra i provvedimenti-spot figli di un governo che ha sempre guardato più all’apparenza che alla sostanza, tanto è vero che le risorse non sono andate a chi ne aveva bisogno. In un momento di difficoltà come l’attuale è essenziale che ogni centesimo dello Stato venga investito per sviluppo e lavoro” ha aggiunto il deputato Sestino Giacomoni (FI) in un’intervista a ilgiornale.it.