lombardia

La Giunta della Regione Lombardia ha stanziato 719mila euro per la lotta alla ludopatia. In particolare, le Ats dovranno ripartire questi fondi agli Ambiti territoriali di Associazioni di Comuni, per la prevenzione e il contrasto al gioco d’azzardo patologico, inserendo le azioni in un quadro di programmazione che estenda e diffonda le buone prassi e rafforzi i percorsi di sostegno a persone e famiglie.

“Lo scopo dell’iniziativa – ha spiegato l’assessore per le Politiche sociali, Stefano Bolognini – è quello di realizzare un modello organizzativo, gestionale e di governance che coordini sul territorio gli interventi e le azioni attivate dai Comuni, in un sistema organico di Ambito territoriale. Le Ats e i capofila dell’Ambito assumeranno la governance e favoriranno anche l’integrazione delle attività sanitarie e sociosanitarie con quelle a carattere sociale di competenza dei Comuni”.

Il modello sarà sperimentato in 8 Ambiti, selezionati dalle 8 Ats lombarde, anche sulla base della capacità di costituire reti integrate di collaborazione tra pubblico e privato. Bolognini ha aggiunto che “verrà creata una mappa in cui vedere in modo coordinato e integrato l’offerta destinata, in quel territorio, alla prevenzione e al contrasto. Un modello che può essere sperimentato anche coinvolgendo più ambiti territoriali, così da incrementare le azioni e la popolazione che ne beneficiano. Il modello, al termine di questa fase sperimentale, potrà essere estesa all’intero territorio lombardo”.

Commenta su Facebook