(Jamma) “Un bilancio personale che ritengo positivo per me e per la Giunta regionale, che ho avuto l’onore di supportare come consigliere. Questa è stata una stagione di grandi riforme. Ne possiamo citare tante”. Fabio Rolfi, 40 anni, sposato e con una bambina, laureato in Economia, consigliere regionale della Lega, e dal 2016 anche presidente della Commissione Sanità è pronto a ricandidarsi. Tra le conquiste di cui si fregia c’è anche la legge regionale sul gioco d’azzardo “di cui sono stato relatore, una vera e propria battaglia contro il gioco d’azzardo patologico. La fortuna e l’orgoglio di esserne appunto stato relatore, la prima legge regionale in Italia su un tema che ha spalancato le porte su questa grave patologia”. Il concetto, per chi vuole intendere, è estremamente chiaro e dopo l’opinione espressa dal candidato Fontana, lascia ben poco spazio “di manovra”. Le norme in materia di gioco d’azzardo, che noi preferiamo chiamare gioco pubblico, non si toccano.