Restano spente le slot e i monitor utilizzati per effettuare giocate negli esercizi pubblici di Lombardia e Piemonte.

E’ quanto prevedono le due ordinanze in materia di contenimento epidemia COVID-19 firmate il 17 maggio.

L’ordinanza del Piemonte ha efficacia fino al 24 maggio prossimo.

E’ confermato l’obbligo per i concessionari di slot machines di provvedere al blocco delle medesime ed agli esercenti di provvedere alla disattivazione di monitor e televisori di giochi che prevedono puntate accompagnate dalla visione dell’evento anche in forma virtuale, al fine di impedire la permanenza degli avventori per motivi di gioco all’interno dei locali, a prescindere dalla tipologia di esercizio in cui tali apparecchi sono presenti.

Per quanto riguarda la Lombardia è confermato l’obbligo per i concessionari di slot di provvedere al blocco e agli esercenti di provvedere alla disattivazione di monitor e televisori di giochi che prevedono puntate, accompagnate dalla visione dell’evento anche in forma virtuale , al fine di impedire la permanenza degli avventori per motivi di gioco all’interno dei locali , a prescindere dalla tipologia di esercizio in cui tali apparecchi sono presenti.