La variazione di bilancio riguardante i circa 2,3 milioni di euro destinati agli investimenti per la rifunzionalizzazione dell’ippodromo Caprilli ha acceso la discussione avvenuta ieri, mercoledì 5 maggio, in consiglio comunale a Livorno. Il voto che ha sancito l’approvazione è andato in scena nella tarda mattinata, dopo vari interventi, sia della maggioranza che dell’opposizione, sul tema del rilancio della struttura di viale Italia. Impianto che, nei mesi estivi, ospiterà sei giornate per un totale di 36 corse.“

Dopo lintervento del Movimento 5 Stelle, che abbiamo pubblicato ieri, riportiamo le parole dell’assessore al Bilancio, Viola Ferroni, la quale ha illustrato la delibera che ha avuto come oggetto il cambio della fonte di finanziamento, ovvero il passaggio all’applicazione dell’avanzo rispetto al mutuo. Questa – come si legge su livornotoday.it – ha spiegato che si è trattato di “ragioni di opportunità e celerità della fonte”, e che “con questa applicazione l’avanzo non si erode e non si esaurisce il pacchetto di risorse”, così come alla stessa maniera “non rimangono fuori altri interventi e resta margine”. “Questo intervento – ha inoltre puntualizzato Ferroni – non è un capriccio, ma faceva parte della campagna elettorale”.

Il rilancio a 360 gradi dell’ippodromo Caprilli rappresenta un obiettivo chiaro. Sul tema è intervenuto anche il sindaco Luca Salvetti. “Abbiamo l’obbligo morale di restituire l’ippodromo Caprilli alla città – ha sottolineato – questo è un interruttore da premere per riaccendere i riflettori su quell’impianto. Per farne un posto dove poter organizzare anche altre iniziative, ci stiamo lavorando e si tratta di un capitolo che riguarda in pieno la promozione del cavallo. Sono concentrato sul far diventare quel luogo aperto 365 giorni all’anno – ha aggiunto – con un programma di eventi culturali, spettacoli, formazione e attività scolastiche. Tutti elementi da inserire nel bando, e anche come Comune possiamo ritagliarci uno spazio vivo. A tutti dico e chiedo di aiutarci nel realizzare quest’obiettivo”.