Mentre ormai l’ippica riparte in quasi tutta l’Europa e ci sono date più o meno definite per le nazioni ancora ferme al palo, in Italia invece non c’è certezza su alcuna data. Al massimo gli ippodromi hanno ricevuto in visione dal Mipaaf la bozza del protocollo operativo per la “fase 2” per garantire la sicurezza delle corse a porte chiuse. Per il resto, il sottosegreterio con delega all’ippica on. Giuseppe L’Abbate ha ribadito di essere in attesa delle nuove decisioni che la Presidenza del Consiglio renderà operative a partire dal 18 maggio.

Advertisement