Di seguito l’interrogazione a risposta scritta presentata alla Camera dal deputato Enzo Fasano (Fi) e rivolta al Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali per sapere, “premesso che: la circolare prot. n. 45789 del 19 giugno 2018 a firma del dirigente di II fascia della direzione per la promozione della qualità agroalimentare e dell’ippica (Pqai) VII, dottoressa Stefania Mastromarino, stabilisce le linee guida relativamente alle spese di viaggio in treno, in nave, in aereo, nonché all’utilizzo eventuale di auto privata e di alloggio per i funzionari di gara delle corse ippiche e delle manifestazioni del cavallo da sella; nella suddetta circolare, per quanto riguarda l’uso di auto privata per gli spostamenti, si precisa che « per ottimizzare le risorse finanziarie assegnate, i funzionari di gara nominati per il medesimo convegno di corse, residenti nella stessa località o in località limitrofe o che possono incontrarsi lungo il percorso della trasferta, dovranno, preferibilmente, utilizzare un solo mezzo di trasporto. In sede di rendicontazione delle spese sostenute, il proprietario dell’autovettura dovrà, inoltre, indicare i nominativi dei funzionari con i quali ha condiviso il viaggio »; in questa grave fase di emergenza sanitaria gli spostamenti di più persone con un unico mezzo risulterebbero impossibili (la norma vieta ai passeggeri di sedere su sedili contigui), oltre che pericolosi per il rischio contagio da Coronavirus –: se il Ministro interrogato sia a conoscenza della questione e se non ritenga di adottare iniziative, per quanto di competenza, per pervenire alla modifica o alla revoca della suddetta circolare almeno fino a quando l’emergenza sanitaria non sarà cessata”.