Il sindaco di Cairo Montenotte (SV), Paolo Lambertini ha firmato un’ordinanza che stabilisce rigidi limiti orari per sale giochi e scommesse, nonché per l’utilizzo degli apparecchi di intrattenimento e svago con vincite di denaro installati presso i pubblici esercizi, circoli privati, esercizi commerciali vari e tabaccherie. Il gioco sarà off limits dalle 7 del mattino alle 19 di sera. Gli apparecchi di intrattenimento e di svago nelle ore di non funzionamento dovranno essere spenti tramite l’apposito interruttore elettrico.

Estremamente severe le multe per la violazione delle disposizioni previste: si va da un minimo di 1.000 euro ad un massimo di 5.000.

Inoltre è fatto obbligo di esposizione su apposite targhe da posizionare all’interno del locale in luogo ben visibile al pubblico di formule di avvertimento sul rischio di dipendenza dalla pratica di giochi con vincita in denaro. E’ fatto obbligo di esposizione con visibilità all’esterno del locale degli orari di apertura delle sale scommesse e delle sale videolottery o di funzionamento dei giochi di cui al comma 6 dell’art.110 Tulps.

“I Servizi Sociali del Comune – si legge sull’ordinanza – hanno denunciato timori in riferimento alle classi sociali più deboli, potenziali vittime della ‘gambling addiction’ con la illusoria speranza di ‘cambiare vita’, eventualità che rischia di vanificare le politiche e le azioni attuate fino ad ora a sostegno delle categorie disagiate con un buon grado di successo”.

ORDINANZA