Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) – “Quando le leggi vengono fatte negli altri Paesi queste si realizzano e vengono date alle categorie delle possibilità, perchè alcune sono decisamente penalizzanti. Non c’è stato mai un momento di discussione vera all’interno della Commissione. Io non condivido questo percorso, bisognava dare una deroga all’applicazione delle sanzioni, non fare una proroga. In questo modo si sarebbero aiutati gli esercizi commerciali che oggi si trovano in questa situazione. Invece è stata scelta una cosa più semplice, attraverso una modalità normativa che naturalmente non condivido”.

E’ quanto dichiarato da Giovanni Battista Pastorino (Rete a sinistra) durante il suo intervento al consiglio regionale della Liguria nel corso della discussione sul disegno di legge 127 (Soppressione del Comitato Tecnico Regionale per il Territorio e disposizioni normative di adeguamento), dove è inserito anche l’emendamento con il quale si intende prorogare la scadenza prevista per l’entrata in vigore della legge regionale sul gioco d’azzardo.

“Se fossimo stati meno attenti, non ce ne saremmo neppure accorti di questo emendamento. Oggi politicamente non ne esce bene nessuno”.

Commenta su Facebook