liguria
Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) – «No alla proroga che permette di posticipare il termine della legge regionale 17/2012 (Disciplina delle sale da gioco), sarei stato favorevole ad un provvedimento limitato nel tempo al fine di arrivare in tempi brevi ad una nuova legge»: lo ha affermato il consigliere regionale Giovanni Boitano.

«La legge 17/2012 approvata nella precedente legislatura è stata una buona legge condivisa da tutti, dopo cinque anni è stata concessa una proroga di un anno evitando così che molte sale da gioco e slot machine fossero eliminate a seguito dei suoi effetti, ora si chiede ancora di reiterare il provvedimento – ha aggiunto – Come sottolineato in occasione delle audizioni svoltesi in commissione porre un termine di pochi mesi sarebbe stato da sprone per arrivare quanto prima alla discussione in aula del provvedimento che dovrà tenere conto dell’intesa Stato – Regioni approvata recentemente per garantire uniformità su tutto il territorio nazionale».

«Auspico un veloce percorso legislativo per avere una nuova legge – ha concluso – Boitano – che contempli le esigenze dei soggetti interessati e affronti seriamente il problema della ludopatia».

Commenta su Facebook