“Affrontare la patologia del gioco d’azzardo compulsivo ma senza danneggiare il comparto del gioco legale mettendo a rischio 21.000 posti di lavoro solo in Campania”. E’ quanto dichiara in una nota il segretario regionale Uiltucs Campania, Giuseppe Silvestro parlando del ddl sul gioco d’azzardo in discussione in Consiglio regionale.

“Ascoltato in commissione sanità qualche giorno fa ho espresso apprezzamento per tutta una serie di strumenti contenuti nella proposta di legge, osservatorio regionale, numero verde, registro degli esclusi, formazione obbligatoria e divieto di pubblicità. Si tratta di utili strumenti di prevenzione, contrasto e cura di una patologia grave dal punto di vista sociale. Quello che invece il mondo del lavoro si attende è che non si intervenga in modo retroattivamente penalizzante contro il comparto del gioco legale, favorendo il ritorno al gioco clandestino e mettendo a serio rischio un settore che impegna decine si migliaia di occupati in Campania. Vigileremo perché dopo Whirpool non ci sia un altro bagno di sangue per tanti lavoratori e le loro famiglie”.