“La sesta osservazione, che segnalava l’opportunita` di valutare, con riferimento alle disposizioni in materia di giochi di cui all’articolo 1, commi da 727 a 730, l’inserimento della previsione dell’intesa in sede di Conferenza unificata nel procedimento di adozione del decreto del Ministro dell’economia chiamato a stabilire le regole uniformi per la distribuzione dei punti di gioco sul territorio nazionale, puo` ritenersi indirettamente recepita in quanto la previsione del decreto del Ministro dell’economia non e` piu` contemplata dal testo in esame”.

E’ quanto riferito dalla relatrice Tiziana Carmela Rosaria Drago (M5S) nell’ambito dell’esame della legge di bilancio nella Commissione parlamentare per le questioni regionali.